Arresto nel Cilento, accuse di detenzione di armi e maltrattamenti

L'operazione ha permesso di sequestrare un considerevole quantitativo di armi e munizioni

Nella giornata di ieri a Capaccio Paestum, i Carabinieri della Stazione locale, insieme ai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agropoli, hanno arrestato V. M. Le accuse nei suoi confronti sono gravi: detenzione illegale di armi e munizioni, ricettazione e maltrattamenti in famiglia.

L’operazione ha permesso di sequestrare un considerevole quantitativo di armi e munizioni detenute illegalmente da M. Le autorità, intervenute presso l’abitazione dell’uomo, hanno trovato anche prove che confermano la ricettazione e i maltrattamenti in famiglia.