Minaccia i vicini con una katana: arrestato nel napoletano

Spaventati, i vicini hanno prontamente chiamato il 112

Portici – Un 58enne è stato arrestato dai Carabinieri per aver minacciato i vicini con una katana. L’uomo, infuriato per un’infiltrazione d’acqua che avrebbe danneggiato il suo solaio, ha puntato l’arma contro gli inquilini del piano superiore, ritenuti responsabili del danno.

La vicenda

La tensione tra i condomini non era una novità in quell’edificio, ma questa volta la situazione ha rischiato di degenerare. Il 58enne, già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, non riuscendo a trovare un accordo pacifico con i vicini, ha deciso di passare alle minacce di morte.

Spaventati, i vicini hanno prontamente chiamato il 112, consentendo l’intervento rapido dei Carabinieri che hanno evitato il peggio, arrestando l’uomo.