Migranti e rifugiati: il Comune di Sarno riapre all’accoglienza

Comune di Sarno come modello di solidarietà e inclusione

Migranti
Migranti

Il Comune di Sarno rinnova il suo impegno nell’accoglienza e integrazione dei migranti e rifugiati per il triennio 2025-2027. L’amministrazione comunale ha approvato una delibera che riafferma l’approccio solidale e inclusivo dell’Ente di Palazzo San Francesco, basandosi sull’esperienza positiva maturata fino ad oggi.

La delibera prevede la messa a disposizione di 65 posti per nuclei familiari, famiglie monoparentali e donne singole, proseguendo così l’attività di accoglienza e integrazione già in essere. La gestione del sistema di accoglimento e delle attività complementari sarà affidata tramite una procedura ad evidenza pubblica, garantendo una selezione trasparente e adeguata dell’ente attuatore.

Il progetto

Il progetto, presentato dal Comune in partenariato con un raggruppamento di cooperative, è finanziato con fondi del ministero dell’Interno. Questo nuovo impegno sottolinea la volontà del Comune di Sarno di continuare a essere un modello di solidarietà e inclusione a livello nazionale.