Frasi omofobe agli alunni: la risposta del SIGM

Il SIGM, Sindacato Italiano Giovani Medici, si è espresso tramite un comunicato.

“Da oggi il professor Alfano non è più direttore della Scuola di chirurgia estetica dell’Università degli Studi di Salerno“, ha dichiarato il rettore. Così si è conclusa la vicenda del prof che rivolgeva insulti omofobi agli alunni.

Il SIGM, Sindacato Italiano Giovani Medici, si è espresso tramite un comunicato:

“Il SIGM esprime incredulità e sconcerto in merito alla grave vicenda emersa relativamente alla Scuola di specializzazione in Chirurgia Plastica dell’Università di Salerno. Soprattutto se si considera – e lo sottolineiamo con estrema preoccupazione – che non si tratta di un caso isolato. Sono, infatti, sempre più all’ordine del giorno segnalazioni di criticità e problematiche riguardanti le Scuole di specializzazione, che
minano profondamente la qualità del percorso di formazione, che dovrebbe rappresentare la priorità per il futuro della professione. Non è accettabile che la crescita dei giovani medici sia affidata a figure inadeguate a rivestire un ruolo di
insegnamento e guida oltre che lesive della dignità sia personale che professionale.
L’obiettivo, come associazione di rappresentanza, è quello di preservare i colleghi coinvolti in questa inaccettabile vicenda da un uso strumentale e propagandistico: siamo disponibili a collaborare e a lavorare in sinergia con gli organi competenti all’interno dell’Ateneo al fine di accertare ogni responsabilità, di tutelarli e di evitare che il loro percorso formativo risulti ulteriormente compromesso. Pretendiamo chiarezza e trasparenza nell’attuazione degli opportuni provvedimenti nel rispetto dei colleghi e del loro lavoro. Siamo sicuri di poter contare sulla professionalità e soprattutto sulla tempestività da parte di tutti gli organi preposti”.