Spaccio estorsioni e rapine nell’Agro nocerino, 23 arresti

Le misure riguardano complessivamente 23 soggetti, di cui 22 sono stati sottoposti a custodia in carcere e 1 agli arresti domiciliari

Carabinieri e Polizia - Agro24
Carabinieri e Polizia - Agro24
Spaccio estorsioni e rapine nell’Agro nocerino, 23 arresti

La Squadra Mobile della Questura di Salerno e il Reparto Territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali. L’ordinanza è stata emessa dal Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura. Le misure riguardano complessivamente 23 soggetti, di cui 22 sono stati sottoposti a custodia in carcere e 1 agli arresti domiciliari. Gli indagati sono coinvolti, a vario titolo, in reati quali associazione per delinquere di stampo mafioso, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni, rapine, ricettazione, detenzione e porto illegale di armi, tutti aggravati dal metodo e dalle finalità mafiose.

Il provvedimento cautelare rappresenta un passo avanti nelle indagini ancora in corso nell’agro nocerino – sarnese. Esse sono iniziate tempo fa e già hanno portato all’emissione di un’altra ordinanza cautelare eseguita il 2 dicembre 2022 nei confronti di vari membri dei clan camorristici confederati noti come “Fezza – De Vivo” e “Giugliano”, attivi nell’agro nocerino – sarnese.