Armi e droga in casa: arrestata un coppia in Campania

Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare un loro eventuale utilizzo.

I carabinieri di Castello di Cisterna, durante un servizio mirato al contrasto del contrabbando di sigarette, si sono imbattuti in qualcosa di molto più grande.

A Mariglianella i carabinieri hanno bussato alla porta di una coppia: lei, una 32enne incensurata, e lui, un 31enne con qualche precedente per detenzione illegale di tabacchi. La perquisizione inizialmente ha portato al sequestro di poco meno di 3,5 chili di sigarette di contrabbando. Tuttavia, l’atteggiamento sospetto dei coniugi ha spinto i carabinieri a continuare la ricerca.

La loro perseveranza è stata premiata con un sequestro significativo: 152 chili di hashish marchiato “La mousse”, quasi 2 chili di marijuana, una pistola calibro 9, una pistola semiautomatica calibro 7,65, una mitragliatrice Imi Uzi, 150 proiettili di vario calibro, un Rolex, 4 coltelli e un bilancino di precisione. Inoltre, sono stati sequestrati 126.860 euro in contanti e la Fiat Panda della donna, dove è stata trovata parte della droga.

Marito e moglie sono stati arrestati e trasferiti in carcere. Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare un loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri delitti. Le indagini proseguono per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda.