Adescava minorenni sui social, denunciato

Un 45enne adescava le ragazzine tra i 13 e i 14 anni con Facebook e Whatsapp tramite falsi profili. Una volta incuriosite le minorenni, dava un appuntamento telefonico grazie al quale fissava un incontro a casa. In alcuni casi, l’uomo, un geometra separato e padre di un figlio di Treviso, riusciva a consumare rapporti sessuali completi e filmava gli incontri tramite una videocamera nascosta.

In cambio l’uomo prometteva denaro o regali.

L’indagine è partita da una segnalazione di una 18enne che su Facebook aveva avuto contatti con l’uomo che le aveva proposto un incontro, chiedendole di portare anche qualche amica minorenne. La giovane ha immediatamente segnalato la cosa alla polizia postale che, dopo essere risalita all’uomo, ha simulato un finto incontro in centro a Treviso. All’appuntamento ha trovato gli agenti che lo hanno denunciato: a casa sono stati sequestrati smartphone e pc.