Adolescenti presi di mira sui falsi profili social. Partono le denunce

Giovani studenti adolescenti finiti nel mirino dei falsi profili di un social. Profili creati ad hoc e incentrati sul pettegolezzo e l’inciucio che prendono di mira gli adolescenti del territorio. L’ultima frontiera del cyberbullismo, è da qualche tempo in voga nell’hinterland napoletano – sopratutto a Marano.

La piattaforma social viene utilizzata per la condivisione di foto e video. Insulti, offese, sfottò. Particolare attenzione viene dedicata ai pettegolezzi su vicende amorose e allusioni a sfondo sessuale che vengono diffusi attraverso le “Storie” degli stati temporanei, post che restano visibili per sole 24 ore, ma che si moltiplicano in maniera impressionante.

Profili che stanno preoccupando molti genitori, come riporta “Il Mattino”, pronti alla denuncia. A denunciare quanto sta accadendo sono stati alcune adolescenti, amici e amiche di ragazze e ragazzi vittime di queste “Storie” temporanee.