Agguato ad Angri, ad agire padre e figlio

Agguato ad Angri, dopo il fermo di A.P., l’operaio 24enne, ritenuto l’autista del commando di fuoco che ha gambizzato Rosario Rega e Luigi Coppola, sabato pomeriggio in via Madonna delle Grazie, proseguono senza sosta le ricerche del complice che si è reso irreperibile. Secondo gli investigatori il 24enne ha agito insieme al padre G.P., poco più che 50enne. Sarebbe stato lui a sparare. Nel mirino dei sicari c’era Rega, già vittima di un agguato nel lontano 2008. L’agguato sarebbe stato messo a segno per punire uno sgarro.

A darne notizia Il Mattino