Al via Il Grande Spettacolo dell’Acqua

Emozione, suggestione, spettacolo e spiritualità. Al via, sulle rive del Lago di San Pietro, a Monteverde, la X edizione de “Il Grande Spettacolo dell’Acqua”. La rassegna organizzata da “La Fondazione Insieme per…”, e resa possibile anche dall’enorme lavoro dei volontari, andrà avanti tutte le sere alle 21:00 fino a domenica 21 agosto.

In prima fila, i sindaci dei Comuni ospitanti (Aquilonia, Bisaccia, Lacedonia e Monteverde), il Vescovo dell’Arcidiocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, Monsignor Pasquale Cascio e il sindaco di Nusco Ciriaco De Mita, presidente della Comunità dell’Alta Irpinia. Dopo i saluti da parte del padrone di casa, il sindaco di Monteverde Franco Ricciardi, proprio Monsignor Cascio ha voluto sottolineare il messaggio “di santità e amore lasciato da San Gerardo”, chiudendo con una battuta: “Quando qualcosa non va bene – ha affermato – si dice che fa acqua da tutte le parti. Il Grande Spettacolo dell’Acqua cambia questo adagio: qui tutto fa acqua, ma tutto va benissimo. L’acqua, come ha detto San Francesco, è umile, preziosa e casta. Ed è come l’amore: umile, perché si nasconde quando fa il bene; prezioso, perché fa vivere; casto, perché è senza interessi, come questo spettacolo”.

Toccante anche l’intervento di Padre Lorenzo, responsabile delle missioni estere redentoriste, il quale, dopo aver parlato del connubio tra arte e santità, ha spiegato la propria esperienza in Madagascar, dove opera da tredici anni: “Sin dalla prima edizione del Grande Spettacolo, mi sono occupato dei progetti realizzati dalla fondazione: scuola, sanità, formazione. Da qualche anno abbiamo deciso di concentrarci sulla formazione. Siamo riusciti a portare alcune decine di bambini dalla foresta alla città. Essi verranno formati ed entreranno nel circuito di solidarietà come professori o come medici, aiutandoci nella nostra missione. E tutto ciò è stato possibile grazie all’operato de ‘La Fondazione Insieme per…’, presieduta da Padre Angelo Palumbo”, di ritorno da Cracovia, dove ha partecipato alla Gmg.

Lo spettacolo si è aperto e si è chiuso con l’ingresso in scena di danzatori aerei, per rappresentare la congiunzione tra cielo e terra, nel momento in cui al Santo di Muro Lucano vengono aperte le porte del Paradiso. Entusiasti ed emozionati gli spettatori, molti dei quali, come ormai accade ogni sera, hanno sostenuto viaggi lunghissimi dal centro sud Italia per assistere alla messa in scena.

Il programma è iniziato nel pomeriggio alle 18:00 con lo Spettacolo dell’ Aria che si tiene non più in paese ma sulle rive del Lago San Pietro, e che ha anch’esso registrato un enorme successo per la prima di ieri pomeriggio. Uno spettacolo “in aria sull’acqua”, con trapezisti, acrobati, artisti circensi, funamboli e il campione mondiale di flyboard Simon De Sira. Numeri su numeri per stupire, emozionare e far vivere il profondo senso di libertà di vivere nell’aria.

Dopo la prima parte gli ospiti hanno potuto godere della frescura e deglispazi dell’ oasi picnic organizzata tra gli alberi della pineta sovrastante illago incuriositi dai vari stand tra cui quelli dedicati ai prodotti tipicidell’ Irpinia o per gustare l’ ottima cena offerta dal ristorante Madagascar Cafèpresente nell’ area.
Tutti poi in fila per assistere alla prima de Il GRANDE SPETTACOLO DELL’ ACQUA che andrà in replica ogni sera , alle 21:00, fino a domenica 21 agosto così come tutto il resto del programma che è stato offerto nella giornata di apertura.

Grande la soddisfazione degli organizzatori che nell’ anno della Misericordia, ancora una volta hanno portato in scena qualcosa di superlativo in nome della carità, della pace e della solidarietà,un progetto apprezzato e testimoniato nel 2013 con un messaggio di Papa Francesco.

INFO E PRENOTAZIONI: 0827.1713055
www.grandespettacolo.it

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati