Albanella, al via rilevazione automatica della velocità con sistema “Scout Speed”

Al via da oggi la rilevazione automatica della velocità sul territorio comunale di Albanella. Il sistema utilizzato è l’innovativo “Scout Speed” che consentirà, tramite l’installazione dei dispositivi sulle auto in dotazione alla polizia municipale, guidata dal luogotenente Luigi Guarracino, di monitorare non solo i punti critici (in particolare le provinciale 11, 316 e 314) ma tutto il territorio comunale. La modalità di funzionamento è semplice e innovativa: il dispositivo consentirà non solo di effettuare rilevazioni automatiche per quanto riguarda la velocità delle auto, impedendo le classiche manovre “frena e riaccelera” non appena si vede la postazione sul margine destro della strada, ma permetterà anche di verificare che queste siano in regola con la copertura assicurativa e la revisione. Non è obbligatoria la contestazione immediata delle sanzioni, che quindi potranno essere inviate presso il domicilio del guidatore.

“Abbiamo messo in campo l’iniziativa – spiega il sindaco di Albanella, Renato Josca – per venire incontro alle numerose richieste avanzate dai cittadini che, soprattutto nel centro urbano di Albanella capoluogo e nella popolosa frazione di Matinella, chiedono maggiore incolumità e sicurezza. Invitiamo tutti a mantenere i limiti segnalati per evitare sanzioni, decurtazione di punti sulla patente e, nei casi più gravi, il ritiro della stessa. Una guida a velocità moderata rappresenta una sicurezza per tutti”. Il sistema di rilevazione automatica della velocità utilizzato consentirà, dunque, un controllo capillare su tutto il territorio. Contemporaneamente partirà da oggi anche uno screening effettuato dalla polizia locale, volto al controllo della viabilità e a debellare il fenomeno della sosta selvaggia, con l’obiettivo di una maggiore sicurezza per i residenti.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati