“Ambiente, rischi e salute” , convegno a Salerno

“Ambiente, rischi e salute” è il tema del convegno, organizzato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, in collaborazione con l’Associazione Italiana Donne Medico e la Commissione Nazionale Formazione Continua, che si terrà DOMANI giovedì 29 ottobre alle 9, nella Sala Conferenze dell’Ordine, in via Santi Martiri Salernitani, 31 a Salerno.

Dalla città inquinata alla foresta incontaminata, la relazione tra l’individuo e diversi fattori ambientali può risultare significativa, sia in stato di benessere che di malattia. I dati epidemiologici cominciano a evidenziare l’incidenza dell’inquinamento, quale significativo fattore di rischio, anche per l’insorgenza di tumori. Solo l’inquinamento atmosferico è responsabile ogni anno in Italia di circa 30 mila decessi.

Il convegno intende richiamare l’attenzione sulla necessità del mantenimento dell’equilibrio ambiente/salute tramite l’incrocio tra dati ambientali, territoriali ed urbanistici, epidemiologici, della mortalità così come di altri indicatori sanitari, demografici, culturali e sociali.

Introdurranno il Presidente dell’Ordine Bruno Ravera e la Presidente dell’Associazione Italiana Donne Medico Caterina Ermio.

La mappa dei rischi ambientali sarà tracciata dalla Presidente dell’Associazione Italiana Donne Medico della provincia di Salerno Giuseppina Plaitano. Di inquinamento ambientale e interno parleranno Giovanni De Feo (professore aggregato di Ingegneria Sanitaria e Ambientale all’Università di Salerno), Natalino Barbato (Dirigente Pneumologo all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno) e Mario Infante (Endocrinologo). Sull’ozono si soffermerà Anna Spada (docente a contratto sulla sicurezza del lavoro all’Università di Salerno); sul ruolo delle radiazioni Cristina Ripoli, fisico dottorando all’Università di Salerno; sui cibi spazzatura e i cibi transgenici Elena Lombardi, farmacista, biologa, nutrizionista.

Nel pomeriggio, dalle 14, parlerà di Epidiemologia dei tumori Clementina Savastano, responsabile del DH oncologico dell’ospedale di Salerno; illustrerà i dati del registro tumori della Campania, in relazione all’inquinamento ambientale l’oncologo Mario Fusco, direttore del Registro Tumori Asl Napoli 3 Sud; su territorio e agricoltura, il caso della piana campana, relazionerà l’agronomo Antonio Di Gennaro; la patocenosi delle malattie umane e la lezione di terra dei fuochi, saranno oggetto della relazione di Antonio Marfella, dirigente medico di farmacologia.

I moderatori saranno i medici e dirigenti Caterina Ermio, Maddalena Cuofano, Giuseppina Ciranna, Annamaria Cascone, Bruno Ravera, Gaetana Melchiorre.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati