Angri. Cosimo Ferraioli ufficializza la candidatura a sindaco

Conto alla rovescia per la presentazione ufficiale della candidatura a sindaco di Cosimo Ferraioli. La presentazione ufficiale dovrebbe avvenire, salvo ulteriori colpi di scena, domenica primo febbraio alle ore 11,00, presso la Casa del Combattente in piazza Doria.

A supporto di Cosimo Ferraioli ci dovrebbero essere, per il momento, cinque liste. Un consistente raggruppamento civico che, ad oggi, annovera la lista di “Ferraioli Sindaco”, la lista di riferimento dei Giovani Democratici, il gruppo civico dalla famiglia del presidente del consiglio comunale Arturo Sorrentino, il movimento legato ad alcuni ex consiglieri comunali e la compagine allestita dal presidente del Palio, Gennaro Duro. Non è escluso, tuttavia, che ci possano essere anche altre adesioni. Secondo i rumors, presto potrebbero sommarsi alle attuali liste di supporto altre tre civiche e non è escluso un possibile accordo con un gruppo di dissidenti del Partito Democratico.

Ferraioli potrebbe inoltre siglare l’intesa con il gruppo di “Sinistra per Angri”, che in questi anni ha avuto nell’esponente della minoranza il terminale istituzionale per promuovere atti e iniziative in favore della collettività.

Anche il sindaco Pasquale Mauri è in piena attività. Da tempo, infatti, il primo cittadino uscente sta approntando la sua coalizione culminata con il varo della stagione delle “presentazioni”. Mauri ha già messo in vetrina ben tre delle liste che lo supporteranno la prossima primavera contro Ferraioli.

Mauri si dice anche convinto di una possibile alleanza con il PD e potrebbe contare sul sostegno di ben dieci liste. Il sindaco sta tentando, inoltre, di coinvolgere nel suo nuovo progetto politico anche imprenditori e liberi professionisti del territorio per cercare di dare il definitivo slancio alla sua azione amministrativa.

Le liste già varate da Mauri sono: Angri Città Nuova, Condividiamo il Futuro e Un Cuore per Angri, le ultime due sono civiche appena formate che vedono la presenza di molti volti nuovi che si affacciano per la prima volta sullo scenario politico cittadino.

Luciano Verdoliva