Angri. Deiezioni canine sui marciapiedi. Spuntano i cartelli di provocazione

Gioca anche tu a salta la merda, passatempo ludico gratuito, gentilmente offerto da padroni maleducati di simpatici cagnolini. Il cartello, affisso sui tronchi degli alberi, la dice tutta. Un modo per combattere con ironia le deiezioni canine.

Succede ad Angri in Viale Kennedy la strada che porta verso il polo scolastico di Via Adriana. Ogni giorno i pedoni che percorrono i circa duecento metri che collegano la strada Provinciale Adriana con il Prolungamento Corso Italia devono fare un vero e proprio percorso di guerra, per evitare di imbrattare le loro scarpe con le deiezioni canine presenti sui marciapiedi.

Deiezioni prodotte principalmente da cani domestici come si legge dai cartelloni affissi da un cittadino creativo ed esasperato dalle ingombranti feci. A nulla è valsa l’apposita ordinanza sindacale che prevede sanzioni da 25 a 500 euro per i chi non raccoglie deiezioni canine su marciapiedi, piazze e all’interno di aree verdi.

“Un comportamento che oltre a costituire un gesto di inciviltà provoca disagi ai cittadini e può determinare rischi per la salute delle fasce più esposte, in particolare i bambini”, precisò il sindaco Cosimo Ferraioli nell’ordinanza.

Foto da Facebook

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati