Angri. Giacomo Sorrentino. Coinvolgere i privati per realizzare le opere pubbliche

I privati potrebbero realizzare e completare aree di pubblica utilità. La proposta arriva da Giacomo Sorrentino, già assessore della giunta Mauri, attuale consigliere comunale e membro della Commissione Urbanistica. Sorrentino avrebbe individuato una soluzione anche per l’area di sosta, ancora incompleta e cantiere di Fondo Cajazzo: “Durante la festa patronale – dice – appena trascorsa ho avuto modo di notare che il realizzando parcheggio di Fondo Cajazzo è stato utilizzato abusivamente per sistemare le auto delle migliaia di fedeli che si sono recati a venerare il Santo Patrono. Grazie a quest’area, completamente abbandonata come ormai tutta la città, è stato possibile stipare diverse centinaia di auto che altrimenti non avrebbero trovato posto, causando notevoli ripercussioni sul traffico derivante dalla festività di San Giovanni”.

Ecco la proposta di Sorrentino: “ancora una volta mi sono chiesto perché questo parcheggio resta abbandonato e non vengono terminati i lavori? Per restituirlo alla cittadinanza e quindi consentire a tantissime persone di parcheggiare in una zona strategica immediatamente a ridosso del centro cittadino colpito dall’atavica carenza di posti auto. L’amministrazione ripete continuamente che non ci sono soldi per completarlo senza tuttavia industriarsi per reperire tali fondi. In verità ho proposto più volte, in anche in commissione statuto, una soluzione. Basterebbe chiedere in cambio, a scomputo degli oneri di urbanizzazione, ai privati che richiedono permessi a costruire di rilevanti dimensioni, di completare i lavori del parcheggio in argomento atteso che occorrono circa 60/70 mila euro per concludere le opere già avviate dalla precedente amministrazione”.

Luciano Verdoliva

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati