Angri. Petizione contro lo “ius soli”, è polemica

I consiglieri comunali Eugenio Lato e Giancarlo Palmiro D’Ambrosio si schierano contro l’iniziativa di Fratelli d’Italia che, domani sarà in piazza per sostenere la petizione contro lo “ius soli”, voluta dalla Meloni.

“Prendiamo atto che alcune forze “politiche”, operanti e rappresentate ufficialmente sul territorio del nostro Comune, prestino attenzione a tale delicatissima e importante materia legislativa nazionale – scrivono -. Pertanto entriamo nel merito della questione affermando che lo Ius soli non solo è la base di civiltà minima che “l’essere umano” ha il dovere di avallare e sostenere ,in quanto segno tangibile di giustizia sociale ed eguaglianza, ma rappresenta anche lo spartiacque tra chi, cavalcando l’onda populista e xenofoba (molto di moda in un certo tipo di destra pseudo-europea), si adagia a una deriva inesorabilmente razzista e squadrista e chi, forte di dettami nobili e di coscienza storica mai persa, non può far altro che parteggiare e resistere a tale deriva e a concetti sensa senso e senza logica come la “sostituzione etnica” . Invitiamo, pertanto, i coordinatori di Fratelli d’Italia a trasformare la raccolta firme di domani in un tavolo di confronto sulle problematiche cittadine, al quale diamo fin d’ora la nostra disponibilità alla democratica partecipazione e al dialogo verso proposte concrete”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati