Angri. Provinciali. Per Cosimo Ferraioli una vittoria di Pirro

Ferraioli sindaco, Ferraioli consigliere provinciale. Una vittoria che assomiglia a quella di Pirro, considerata come è maturata. La sua maggioranza è frammentata e non affatto compatta. L’abilità di restare a galla, per il sindaco Ferraioli, sta nel “divide et impera”.

Da quasi due anni, ormai, la sua maggioranza è amministrativamente quiescente. Sul percorso del sindaco“marziano”, alieno alle problematiche della sua comunità, ancora una volta si interpone il prorompente ex primo cittadino Pasquale Mauri, eletto anche lui in Provincia, ora nella stessa coalizione, pronto a mettere pressione al suo predecessore. L’azione amministrativa di Ferraioli, fin dai suoi albori, è stata frenata dai malpancisti e da strateghi presuntuosi.

La situazione politica angrese è, in sintesi, tutta qui. Cosimo Ferraioli, per usare un ossimoro, si rafforza indebolendosi. In provincia dovrà sbattere forte i pugni per farsi sentire, magari con il provvidenziale supporto del suo rivale di sempre: Mauri.

Luciano Verdoliva

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati