Angri. Rio Sguazzatoio, la via di fuga sarà liberata dai detriti

Una battaglia che va avanti da mesi, tra botta e risposta a distanza e polemiche. Ma ora possono finalmente tirare un sospiro di sollievo i cittadini che vivono a ridosso del Rio Sguazzatoio ad Angri. A breve saranno rimossi i detriti che erano stati lasciati ai lati del corso d’acqua, dopo un intervento straordinario avviato per far fronte all’emergenza allagamenti. I detriti, di fatto, bloccano il percorso lungo la via di fuga a disposizione dei residenti che a più riprese hanno invocato l’intervento delle istituzioni.

Qualcosa si muove. Il consigliere comunale Eugenio Lato ha annunciato via Facebook l’imminente avvio dell’intervento di rimozione.

“A volte è la burocrazia il vero male di questa società – scrive Lato -. Le sue lungaggini e i suoi cavilli. Nonostante tutto, quando c’è volontà e lavoro di base, i risultati arrivano.Forse non “subito” ma arrivano. Sono contento che la via di “fuga” nei pressi dello Sguazzatoio venga a breve liberata dai detriti. Governare e “pressare” i processi non è cosa semplice ma doverosa nel rispetto della legalità e soprattutto dei sacrosanti diritti dei residenti”.

consorzio

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati