Angri. Scompare il cartello antiprostituzione. E’ giallo sulla Statale

Rubato o rimosso? Questo l’interrogativo che si pongono gli automobilisti in transito sulla Via Nazionale al passaggio davanti al palo che fino a qualche giorno fa ospitava il cartello segnaletico di divieto di meretricio fatto mettere dal comando dalla Polizia Locale dopo una precisa ordinanza anti prostituzione emanata su precise indicazioni dal comandante Rosario Cascone.

Un cartello posto anche in altre zone della trafficata Strada Statale che nei piani dei caschi bianchi dovrà essere da deterrente al fenomeno della prostituzione che sembra tutt’altro che debellato. Ancora non è chiaro se il cartello se sia stato fatto rimuovere dal comando di Polizia Locale o sia stato asportato volontariamente.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati