Angri, si rinnova l’appuntamento con il Palio Storico

Ad Angri si rinnova il tradizionale appuntamento con il Palio Storico, l’evento che rievoca i fatti che dal 1421 al 1436, che hanno caratterizzato la storia della cittadella fortificata angrese. Il medioevo che ritorna a vivere nei Borghi e nei Casali di Angri. Un percorso di eventi che vedranno il loro inizio domenica prossima, 3 settembre, con il Giuramento del Capitano della Terra e dei Sindaci, al signore feudale Giovanni Zurolo, padrone e difensore della Terra d’Angri. La cerimonia si svolgerà nella Collegiata di San Giovanni Battista e segnerà il momento iniziale del Palio giunto alla sua 27a edizione.

“il Palio ritorna con cinque giornate di rievocazione di significativi episodi della storia medioevale della nostra città, −afferma l’assessore alla cultura Caterina Barba. Oltre che sensibilizzare la comunità sull’ importanza della memoria storica dei nostri luoghi, la finalità della manifestazione è quella di favorire l’incontro e la cooperazione tra le generazioni accomunate dal legame al proprio Paese e alle proprie radici . L’auspicio è quello di ritrovare, l’identità storica e culturale del territorio sulla quale costruire un comune senso di appartenenza”.

L’appuntamento è fissato per le ore 18, poi figuranti in Corteo sfileranno per l’Aia della Corte e rivitalizzeranno l’Atrio del Castello per l’Atto di presentazione istituzionale dell’edizione 2017. Nel Salone degli Affreschi i saluti dell’Amministrazione comunale, la presentazione del programma, prima di effettuare il sorteggio dei cavalieri giostranti che si sfideranno domenica 24 settembre, nella giostra finale.

I momenti rievocativi si svolgeranno in due fine settimana: sabato 16 e domenica 17 andrà in scena il torneo degli arcieri e l’assalto al castello, una rappresentazione teatrale dei fatti del 1421, che portarono alla distruzione di Angri da parte di Braccio Forte da Montone. Sabato 23 e domenica 24 si svolgerà la rievocazione del Giorno del Riscatto, avvenuto nel 1428, con il banchetto medievale sul ponte del castello, con balli, canti e danze d’epoca. Nei panni della Regina Giovanna II, Paola Torrente, Miss Curvy e seconda classificata a Miss Italia 2016. Nel pomeriggio di domenica 24 si rievocherà la stipula dell’Atto di Donazione della Chiesa della SS Annunziata ai frati Domenicani, da parte del conte Zurolo, poi il Corteo Storico e la Giostra dei Cavalieri definiranno il Borgo o il Casale vincitore dell’edizione 2017.