Angri. Spaccio di droga, bloccati un paganese e un nocerino

PEPE ALFONSO

TAMIGI VITTORIO

I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore ad Angri, in distinte operazioni, hanno arrestato due persone per spaccio di droga. Una terza persona è stata denunciata per coltivazione illegale di stupefacenti.

I militari della sezione pperativa hanno arrestato il paganese Vittorio Tamigi ed il nocerino Alfonso Pepe, entrambi 31 anni e già noti alle Forze dell’Ordine.

I militari, infatti, hanno proceduto al controllo dei due pregiudicati nei pressi della villa Comunale di Angri, dopo aver notato uno scambio stupefacente/denaro con alcuni tossicodipendenti della zona.

Nel corso della perquisizione personale e veicolare, i due sono stati trovati in possesso di 3 gr. di “cocaina” suddivisa in dosi e 250 euro in contanti, verosimilmente provento dell’attività illecita di spaccio, sottoposti a sequestro.

I due uomini sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Nel medesimo contesto, inoltre, i Carabinieri della Stazione di Angri hanno denunciato a piede libero un incensurato del luogo, L.S. di 55 ann, percoltivazione illegale di sostanze stupefacenti.

I militari, infatti, nel corso della perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto 2 piante di “cannabis indica”, dell’altezza di circa 2 metri, sottoponendole a sequestro.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati