Angri. Stadio Novi ippodromo. I tifosi grigiorossi dicono no ai cavalli

Tifosi indignati per la prossima possibile esibizione sul rettangolo di gioco dei cavalli. Una decisione che non lascia perplessa soltanto parte della maggioranza ma soprattutto gli ultras grigiorossi che si sentono “violati” di uno spazio fondamentale per la stagione agonistica grigiorossa.

Il palio storico del prossimo 29 settembre potrebbe avere come una delle sue principali location proprio il rettangolo di gioco del Novi già fortemente minato negli anni da decisioni analoghe che hanno praticamente reso inagibile il l’area costringendo il sodalizio grigiorosso a guardarsi intorno e a cercare, probabilmente, un’alternativa valida per la preparazione atletica e, non si esclude, anche per la prima fase della stagione agonistica.

I tifosi non ci stanno e promettono battaglia affinché lo stadio ritorni a essere un punto di rifermento del Cavallino rampante. Simbolico il commento social di un appassionato: “Da una vita, aspettiamo uno stadio degno di una città civile e una tifoseria passionale, ogni oltre categoria, invece ci regalano un ippodromo”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati