Angri. Stop al sacchetto selvaggio, in campo le Guardie Ambientali

Stop agli sversamenti indiscriminati di rifiuti: l’amministrazione comunale di Angri avvia la collaborazione con la l’Associazione delle Guardie Ambientali Italiane, con il Presidente, Luigi D’Antonio.

L’associazione, con il coordinamento della polizia municipale con a capo la Comandante Anna Galasso, monitoreràil territorio angrese. La convenzione è stata stipulata il 25 luglio ed è finalizzata a scoraggiare comportamenti e azioni dei cittadini che danneggiano l’igiene pubblica, come l’abbandono incontrollato di rifiuti. L’iniziativa, promossa dall’assessore all’ambiente Caterina Barba è incentrata sulla prevenzione, e si fonda su una diversa e più capillare presenza di forze nel territorio, per rispondere in maniera incisiva alla domanda di sicurezza e di decoro urbano costantemente avanzata dai cittadini.

“Il lavoro delle guardie ambientali sarà un grande aiuto ai servizi comunali – ha detto l’assesssore Barba – Il problema è più ampio e riguarda l’abbandono dei rifiuti in quelle che poi diventano mini discariche a cielo aperto, con conseguenze non solo sul decoro urbano, ma elevando anche possibili rischi per l’ambiente. Situazione analoga si registra per lo scorretto conferimento di carta e cartone da parte di alcune attività commerciali del territorio”.

A questo proposito già nei giorni scorsi i caschi bianchi hanno eseguito controlli ed elevato sanzioni nei confronti di tali attività, che si sono rese responsabili di sversare rifiuti negli orari non consentiti.
Le attività delle Guardie Ambientali Italiane, saranno monitorate tramite un report mensile, che presenteranno ai soggetti coinvolti sull’attività svolta.

Il sindaco Cosimo Ferraioli – “é doveroso un ringraziamento a tutti i volontari che, con la loro straordinaria sensibilità per la tutela dell’ambiente, permettono all’amministrazione comunale di offrire un servizio prezioso per la collettività”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati