Angri. Va in scena “Il presepe piangente secondo Matteo, terzo Giuseppe”

È uno degli spettacoli più fortunati messi in scena dalla compagnia parrocchiale Santa Maria delle Grazie di Angri. Si tratta de “Il Presepe piangente secondo Matteo, terzo Giuseppe …”, una commedia in due atti scritta da Mario Avosso e diretta da Antonio D’Andretta che andrà in scena domani sera alle 19.30 al teatro della parrocchia di via Leonardo da Vinci.

Dopo il successo riscosso esattamente due anni fa, e dopo le insistenti richieste formulate da più parti, la compagnia degli “Ambrosido” hanno deciso di riproporre lo spettacolo, con importanti novità. La rappresentazione racconta, in chiave fantastica ed umoristica (ma mai dissacratoria), lo straordinario evento della nascita di Gesù a Betlemme.

A farlo saranno personaggi che animeranno la scena in un crescendo comico, ricco di equivoci ed incresciose circostanze che non mancheranno di suscitare ilarità. E’ possibile incontrare un San Giuseppe continuamente preoccupato per il pianto a dirotto della Vergine, un bue ed un asinello da “coppia più bella del mondo”, due zampognari tutt’altro che intonati, angeli un po’ imbranati e alla soglia del pensionamento, na stella-cometa che fa da guida turistica, stelline ballerine e frastornate, pastori che offrono doni col “tre per due”, re magi un po’ pettegoli, altri personaggi annunciati di volta in volta dalla presunta sorella dell’Evangelista Matteo e un Gesù Bambino che … No, è meglio non anticipare nulla su di lui.

Possiamo dire, però, che tutti i personaggi intesseranno tra loro relazioni all’insegna di una sana presa in giro e i loro dialoghi saranno accompagnati con musiche, noti canti religiosi e motivi del repertorio classico napoletano. Lo spettacolo andrà in scena domani sera alle 19.30 nel teatro della parrocchia Santa Maria delle Grazie, in via Leonardo da Vinci ad Angri. angei