Angriattiva manifesta perplessità sull’ADAN

Riceviamo e integralmente pubblichiamo.

Gori: tormento e gioia per i cittadini – utenti di Angri In questo giorni da parte del Comune di Angri è stato fatta una notizia relativa alle Procedure di rimborso Gori istruzioni per il rimborso dell’ADAN che dava la seguente comunicazione: A seguito della trattativa tra i Comuni dell’Ente d'Ambito Sarnese Vesuviano e la Gori S.p.a. in merito all’adeguamento Anticipo sui Consumi (ADAN), il Sindaco di Angri Pasquale Mauri e l'Assessore al Bilancio Giacomo Sorrentino comunicano che: . Gli utenti che hanno già pagato la bolletta riceveranno il rimborso del suddetto adeguamento sulle prossime fatture.

Gli utenti che non hanno ancora provveduto al pagamento della bolletta, hanno tre possibilità tra cui scegliere: a) pagare l'intero importo e attendere la successiva compensazione, b) chiedere, a partire da giovedì 23 settembre 2010, agli sportelli GORI un nuovo bollettino con l'importo corretto, c) utilizzare un bollettino nuovo per il pagamento della fattura al netto dell’adeguamento Anticipo sui Consumi. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero vede della Gori 800218270 oppure l'URP del Comune di Angri. Noi di AGRIATTIVA abbiamo chiamato il numero verde 800218270 della GORI il cui operatore ci riferiva che le procedure per avere il rimbordo della ADAN erano due, ovvero: 1’iniqua tassa A pagare l'intero importo e attendere la successiva compensazione; 2) chiedere, a partire da giovedì 23 settembre 2010, agli sportelli GORI un nuovo bollettino con l'importo corretto. Alla nostra precisa richiesta dell’ opzione di utilizzare un bollettino nuovo per il pagamento della fattura al netto dell Anticipo Consumo ( somma di euro 56,00 da toglie alla somma dell’effettivo consumo) lo stesso operatore riferiva che questa possibilità non era contemplata nell’accordo o nelle disposizioni in suo possesso da parte della direzione della GORI.

Noi di ANGRIATTIVA abbiamo comunicato al Comune di Angri di questa discrepanza tra le direttiva contenuta nella citata comunicazione da parte dell’ ufficio U.O.C. del Amministrazione Comunale di Angri e le direttive della GORI. Invitiamo pertanto il Comune di Angri a far luce su questa discordanza di notizie tra la GORI e il Comune, in modo tale da non avere altre “ sorprese” da parte della GORI
 

Comitato ANGRIATTIVA
22.09.2010 (Manifesto a cura dell'UOC Comunicazione, Formazione e Innovazione)