Art Moves Festival 2017, vince il nocerino Alessandro Di Sessa

La decima edizione di Art Moves Festival, l’unico festival internazionale di cartellonistica di grande formato negli spazi urbani, conferisce il Primo Premio ad Alessandro Di Sessa, giovane designer originario di Nocera Inferiore, in Provincia di Salerno, con all’attivo già numerosi riconoscimenti in campo artistico nazionale ed internazionale.

Venerdì 8 settembre, negli armoniosi e verdi spazi di Plac Rapackiego a Toruń, città medievale a nord di Varsavia, in Polonia, si è tenuta la cerimonia d’inaugurazione del Festival, che ha visto la partecipazione anche dell’artista italiano, vincitore con l’opera “WOURLD”:«Il tema di quest’anno, “Partecipazione e responsabilità. Può ognuno di noi co-creare un mondo migliore?”, mi ha immediatamente coinvolto» – ha raccontato Di Sessa – «Nel mio poster parlo di dialogo, cooperazione e partecipazione: quelle che credo siano le basi necessarie per la creazione di un mondo migliore. “WOURLD” è la combinazione di due parole​: world (mondo) e our (nostro). Ho deciso di mettere la parola “​n​ostro” nel cuore della parola “​m​ondo” con lo scopo di creare un messaggio diretto ed immediato, un nuovo slogan in cui le singole parole e significati si uniscono per diventare una nuova parola con il suo proprio significato».

Nata oltre dieci anni fa da un’idea degli artisti Joanna Górska e Rafał Góralski, già fondatori della Galleria Rusz,www.galeriarusz.art.pl/, la manifestazione ha ottenuto negli anni sempre maggiori consensi raggiungendo con quest’edizione un notevole successo: «I tabelloni sono inequivocabilmente associati alla pubblicità in tutto il mondo, ma non a Toruń. Qui, per alcune settimane in ​a​utunno, i cartelloni pubblicitari sono cartelloni “anti – pubblicità”, una sorta di contestazione nei confronti del consumismo e di tutte le forme di sottomissione intellettuale e spirituale», ha dichiarato il giornalista e sociologo Piotr Sarzyński, www.polityka.pl.

800 i lavori pervenuti quest’anno agli organizzatori del Festival, ma solo dieci (compreso il poster vincitore) saranno esposti su cartelloni di grosso formato in Plac Rapackiego e su citylights e display a led in tutta la città di Toruń fino al 10 ottobre, p.v. Tra i giudici, artisti di fama internazionale come Christine Wong Yap (New York, USA), Mark Titchner(Londra, GB) e storici dell’arte come Małgorzata Augustyniak (Varsavia, PL).