Banca delle Terre Campane, la Giunta promulga la legge proposta dal consigliere Paolino

Banca delle Terre Campane. La Giunta promulga la legge proposta dal consigliere Paolino e condivisa all’unanimità dal consiglio regionale.

“La Giunta regionale – ha dichiarato il consigliere Paolino – recependo la legge che mi vede firmataria, che prevede l’istituzione della Banca delle Terre Campane, ha promulgato un articolato che disciplina le modalità di affidamento dei beni pubblici a vocazione agricola di proprietà della Regione ad imprenditori, per favorire lo sviluppo economico del settore; una legge, che prevede anche il censimento di tutti i beni di proprietà della Regione, che presentano le caratteristiche di vocazione agricola. Un censimento che sarebbe dovuto già partire da diversi anni e che, grazie a questo nuovo testo, sarà effettuato entro 180 giorni dall’entrata in vigore della legge. E’ la dimostrazione, questa, che si può fare opposizione anche in maniera costruttiva e propositiva, senza essere strumentali e demagogici. Esprimo grande soddisfazione, non solo per la condivisione all’unanimità in consiglio regionale, ma soprattutto perchè questa legge è orientata al ricambio generazionale nell’ottica di favorire l’occupazione giovanile, punti cardine delle nuove direttive europee”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati