Benessere giovani, Pagani fuori. Affondo di FdI

Non sono stati finanziati i progetti presentati dal comune di Pagani nell’ambito del bando Benessere Giovani organizziamoci. Puntuale arrivano le critiche di Fratelli d’Italia. Di seguito la nota a firma del capogruppo Raffaelina Stoia.

“Siamo sconcertati per l’ennesimo fallimento registrato da un Sindaco inadeguato e da una Giunta inesistente quanto incapace. Altri due progetti (Indagini e studi per la microzonazione sismica per 31.000,00 e Benessere giovani per 100.000,00) non sono stati finanziati dalla Regione Campania del governatore “solo mediatico” De Luca. Evidentemente l’avergli consegnato Pagani non è servito a NULLA, con buona pace dei “piccoli discepoli deluchiani locali” e dei “convertiti sulla Via di Damasco”.
Altre due occasioni sprecate, che si aggiungono alle molteplici già inutilmente consumate nei tre disastrosi anni di governo già trascorsi, che mortificano la città di Pagani, unica nel panorama salernitano a non aver conseguito nessun finanziamento dal governatore regionale da cui si attende ancora, dopo un anno e sette mesi, la concretizzazione effettiva del centro Radioterapico nell’Ospedale di Andrea Tortora di Pagani richiesto da migliaia di cittadini con petizione scritta (e dimenticata anche dai proponenti) consegnata il 18 Gennaio 2016, sollecitata a più riprese dal Consigliere regionale Alberico Gambino e promessa pubblicamente dal “macchiettistico moltiplicatore di pani e pesci attorniato da servi sciocchi festanti e giubilanti”.
Sconcerta dover constatare, ancora una volta, che gli interessi personali da salvaguardare prevalgono sull’obbligo morale, politico, istituzionale ed anche umano di elevare forte una protesta contro l’assoluto disinteresse mostrato dalla Regione Campania nei confronti di Pagani.
Il Sindaco inadeguato, nel complice silenzio della sua maggioranza, continua imperterrito a “fregarsene della città e delle esigenze da risolvere”, quotidianamente denunciate dai cittadini e dal gruppo consiliare di FDI, e prosegue, senza vergogna, sulla strada del silenzio e della necessità di non disturbare il manovratore in attesa che almeno le promesse riferite agli interessi personali da soddisfare si realizzino.
Per il Gruppo consiliare FDI non ci sono alternative, credibili e valide, alle dimissioni di un Sindaco devastante per il paese e per la comunità amministrata, ormai sofferente oltre ogni misura anche solo immaginabile, e per l’obiettivo di restituire la parola agli elettori lavorerà e profonderà ogni sforzo istituzionale e civico”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati