Blitz all’alba, cinque arresti

Operazione congiunta di Carabinieri e Polizia di Salerno a Vietri sul Mare e zone limitrofe. Sono state eseguite cinque misure cautelari, nei confronti di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare.

I cinque sono accusati di associazione a delinquere di stampo camorristico aggravata dalla disponibilità di armi, di tentata e consumata estorsione, di rapina aggravata, di minacce a pubblica ufficiale aggravati dal metodo mafioso.

L’operazione di oggi, finalizzata anche alla ricerca di droga e armi, conclude una lunga e articolata indagine avviata nel 2013 dalla Procura ordinaria e poi passata alla Direzione distrettuale antimafia di Salerno, quando furono eseguiti i primi tre arresti.

Già allora era stato individuato un gruppo criminale formato dai componenti di una stessa famiglia, residente a Dragonea ed attivo anche nel centro di Vietri sul Mare e nelle frazioni di Raito, Molina e Marina, con lo scopo di taglieggiare gli imprenditori. Le ulteriori indagini che hanno portato ai 5 arresti di oggi hanno riguardato fatti delittuosi avvenuti fra il mese di febbraio ed aprile del 2015. una tentata estorsione aggravata dall’uso di una pistola nei confronti di un commerciante di legna della frazione di Dragonea; una rapina nei confronti di un proprietario terriero; una minaccia col coltello e diversi episodi di spaccio di sostanze stupefacenti nella frazione di Raito. Un altro episodio di minacce aggravate, poi, risale al 20 aprile scorso, quando, all’interno di uffici del Comune di Vietri sul Mare, un funzionario dell’ente è stato minacciato.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati