Bomba carta in pieno centro, le preoccupazioni di Scafati in Movimento

“Siamo al punto di non ritorno. Nonostante un Comune commissariato, con tanto di Prefetto alla guida, questa notte è esplosa una bomba proprio nei pressi di Palazzo Mayer: obiettivo un bar . L’accaduto è l’ennesima dimostrazione che lo Stato è assente”. E’ la dura presa di posizione di Scafati in Movimento.

“I cittadini sono continuamente esposti a pericoli. Anche i commissari sembrano non avere la situazione sotto controllo e stanno permettendo che la nostra città diventi un far west – va avanti la nota -. La triade commissariale cosa aspetta per intervenire? Ci deve scappare il morto? Si convochi immediatamente il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Scafati ha un territorio che si estende per 20kmq e con una popolazione superiore ai 50.000 abitanti. Le forze di sicurezza di Scafati sono inferiori a molte città limitrofe anche se hanno un estensione del territorio e numero di abitanti inferiore. A Scafati, la tenenza dei carabinieri ha sole 24 unità. Un termine di paragone? La vicina San Valentino Torio ha 10 mila abitanti e vi sono 25 carabinieri. Il nostro territorio, è un crocevia tra il salernitano e il napoletano, si tenga conto anche di questo. La politica non ha mai guardato ai reali problemi di questa città lasciando come sempre i cittadini soli senza lasciare loro altra scelta che barricarsi in casa o andare in altre città per poter avere un poco di tranquillità e vivibilità. Abbiamo più volte chiesto l’istituzione di un commissariato di polizia o un suo distaccamento; Aumento della videosorveglianza; L’elevazione della tenenza locale di Scafati a grado superiore di compagnia o il rafforzamento delle forze. Continueremo la nostra raccolta firme sulla sicurezza sperando che i commissari diventino portavoce e risolutori di tale problema”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati