Boscoreale. Manifestazioni pubbliche, il sindaco detta le regole

Il sindaco Giuseppe Balzano ha emanato quest’oggi un’ordinanza “misure a tutela dell’incolumità pubblica e della vivibilità urbana in occasione delle manifestazioni pubbliche”, che vieta la somministrazione di bevande alcoliche ai minori di diciotto anni in occasione di manifestazioni pubbliche.

L’ordinanza impone anche il divieto a chiunque, di introdurre o consumare bevande in bottiglie o contenitori di vetro o lattine, nelle aree pubbliche, o comunque nelle loro immediate vicinanze, interessate allo svolgimento di manifestazioni. Così come vieta la vendita per asporto, anche se dispensate da distributori automatici. Il divieto opera anche nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvenga all’interno dei locali e delle aree pubbliche sterne di pertinenza delle attività artigianali e commerciali legittimamente autorizzate con l’occupazione di suolo pubblico.

La violazione dell’ordinanza, oltre alle responsabilità penali e civili, comporta una sanzione amministrativa da euro 150 a 500, fino all’applicazione della misura cautelare del sequestro e confisca in caso di terza trasgressione.

“Ho adottato l’ordinanza – spiega il sindaco Giuseppe Balzano – alla luce della recente circolare emanata dal Capo della Polizia, che fissa precise regole per la gestione delle manifestazioni pubbliche. La disciplina introdotta, utile per migliorare le condizioni di ordine e sicurezza pubblica, tende a prevenire il verificarsi di episodi di inciviltà e vandalismo”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati