Capaccio Paestum, forzato l’ingresso dei bagni pubblici

Il Sindaco di Capaccio Paestum presenterà oggi ai carabinieri della locale stazione di Capaccio capoluogo una denuncia querela per fare chiarezza sulla vicenda dei bagni pubblici di Piazza Tempone, il cui ingresso è stato forzato nei giorni scorsi.

«Quando si deturpa l’immagine e il buon nome della comunità che si amministra è dovere del Sindaco di quella comunità assumersi l’onere e la responsabilità dell’iniziativa . È quello che da Sindaco di Capaccio Paestum farò, sempre. In questi giorni qualcuno ha forzato e divelto il lucchetto di ingresso del bagno pubblico di piazza Tempone da anni chiuso all’uso pubblico per le indecenti condizioni in cui versava . – commenta Paumbo – Qualche altro , invece , sempre in questi giorni, profittando della forzata apertura dei bagni, ha pensato bene di divulgare notizie palesemente false procurando allarmismi inesistenti . A seguito della denuncia querela che abbiamo deciso di sporgere sarà compito della magistratura individuare gli autori delle gravi condotte e sopratutto accertare se vi è un collegamento tra l’autore dello scasso e chi ha divulgato certe notizie. Al di là di questo, entro l’estate i bagni di piazza Tempone saranno totalmente ristrutturati ed ammodernati».