Carabinieri, il colonnello Piermarini lascia Salerno. Avvicendamenti anche in provincia

Il colonnello Riccardo Piermarini lascia il comando provinciale di Salerno e approda a Roma. Dal 12 settembre sarà il capo ufficio del comandante generale dell’Arma. Piermarini, alla guida dei militari salernitani negli ultimi tre anni, cede il testimone ad Antonino Neosi, attualmente al comando generale dell’Arma.

Avvicendamenti sarebbero previsti anche in provincia e in particolare ad Eboli, Nocera Inferiore e Mercato San Severino. Novità in vista anche per Nas e nucleo investigativo provinciale. A rivelarlo Il Mattino.Secondo le indiscrezioni il colonnello Giulio Pini lascerà il reparto operativo del comando provinciale per andare a dirigere la Direzione investigativa antimafia – reparto di Salerno, lasciata solo qualche anno fa. Prenderà il posto del tenente colonnello Letterio Romeo, destinato ad altri incarichi. La guida del reparto operativo del comando provinciale dovrebbe essere affidata al maggiore Enrico Calandro, che dovrebbe lasciare il reparto territoriale di Nocera Inferiore.

Cambio al vertice anche alla compagnia di Salerno, guidata fino ad oggi dal maggiore Gennaro Iervolino: gli succederà il capitano Pietro Paolo Rubbo, fino ad oggi a capo della prima sezione investigativa della compagnia. Dovrebbe trasferirsi a Parma il capitano Gianfranco Di Sario, che dirige il Nucleo antisofisticazioni sanitarie. Cambio al vertice anche a Eboli, che saluta il capitano Alessandro Cisternino: andrà a dirigere la compagnia di Mercato San Severino, sostituendo il capitano Rosario Basile, che dovrebbe trasferirsi nella capitale.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati