Carabinieri scoprono un medico abusivo

Un “falso” endocrinologo – che si prendeva cura di circa 300 pazienti – è stato denunciato per professione abusiva di medico. M. I. queste le iniziali, napoletano, esercitava nella sua abitazione a Pompei. Il 33enne non era iscritto all’albo e usava il codice medico di un vero endocrinologo della provincia, suo omonimo, ignaro di tutto.

Per smascherarlo un carabinieri si è finto paziente.

I militari hanno sequestrato la sua laurea falsa in medicina e chirurgia, oltre ad attestati di specializzazione, un computer, attrezzature mediche e circa 270 cartelle cliniche. L’inchiesta è partita da una denuncia di un suo paziente a cui aveva prescritto un alto dosaggio di medicinale.