Caritas diocesana presente nei luoghi del terremoto: cosa possiamo fare

Il direttore della Caritas diocesana, don Alessandro Cirillo, anche in qualità di delegato alle emergenze della Caritas regionale campana, è da questa mattina nei luoghi del terremoto che ha devastato il Centro Italia.

Accordandosi con i referenti della Caritas locale, don Alessandro Cirillo chiede di raccogliere e consegnare alla propria parrocchia di appartenenza tutto quanto utile per l’igiene personale e per l’igiene della casa (bagnoschiuma, shampoo, dentifricio, spazzolini, lamette, schiuma da barba, assorbenti igienici, carta igienica, rotoloni, detergenti intimi, sapone liquido, disinfettanti, spugnette, tovaglioli e disinfettanti). Al momento non servono indumenti.

Per le vittime e tutte le popolazioni colpite il Vescovo, S. Ecc.za Rev.ma monsignor GiuseppeGiudice, assicura da Lourdes la sua preghiera e quella della Diocesi: «Il vescovo, unito alla Diocesi, da Lourdes partecipa pregando e sperando al dramma del terremoto che ha colpito una vasta area del centro Italia. Affidiamo le vittime al Signore e rimaniamo accanto ai colpiti nel cuore e negli affetti, con cristiana speranza».

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati