Castellabate. Rendiconto 2012, avviso di conclusione delle indagini

I finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Agropoli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, hanno messo a segno indagini tese ad accertare e verificare il rispetto delle norme previste dal Testo Unico degli Enti Locali da parte degli Amministratori del Comune di Castellabate in occasione dell’approvazione del Rendiconto per la Gestione dell’Esercizio Finanziario dell’annualità 2012.

A conclusione delle indagini, coordinate dal Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania, Dott. Giancarlo Grippo e dal Sostituto Procuratore Ivana Niglio, sono stati emessi provvedimenti di “Avviso di Conclusione delle Indagini Preliminari” e relative “Informazioni di Garanzia” nei confronti del Sindaco del Comune di Castellabate (del Vice Sindaco e dei consiglieri di maggioranza, in carica nell’anno 2013 per violazione a norme del Codice Penale, in quanto con specifici atti deliberativi approvavano il conto del bilancio dell’esercizio comunale 2012 in violazione alle norme previste dal Testo Unico degli Enti Locali e ai principi contabili imposti dal Patto di Stabilità.

Le attività nello specifico hanno permesso di accertare un danno patrimoniale all’Ente dovuto ad una rappresentazione non veritiera del Patto di Stabilità e del risultato di Gestione Finanziaria.

Oltre agli amministratori dell’Ente, sono state emesse “Informazioni di garanzia”, per la violazione delle predette norme penali, anche nei confronti del Revisore Unico dei Conti dell’Ente, del Responsabile dell’Area IV – Economico/Finanziaria, del responsabile del servizio Finanziario/Area economico Finanziaria ed Affari Generali dell’Ente e del responsabile dell’Ufficio Tributi.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati