Cava. Anch’io sono la protezione civile

Si conclude domani 3 settembre il campo estivo di Protezione Civile, organizzato dalla Croce Rossa Italiana, Comitato di Cava de’ Tirreni, presso l’Oratorio della frazione di Santa Lucia.
Dal 27 agosto, decine di ragazzi dagli 11 ai 13 anni, hanno vissuto l’esperienza di vivere, H 24, in una vera struttura campale, nella quale hanno alternato momenti ludici, di socializzazione ad altri di apprendimento e formazione sull’educazione civica, sanitaria e comportamenti da assumere in caso di calamità naturali, imparando a condividere gli spazi, a collaborare gli uni con gli altri e le nozioni di pronto soccorso, orientamento, allestimento ed organizzazione di un campo di emergenza.

“Pensiamo – afferma il Presidente del Comitato CRI di Cava de’ Tirreni, Valentino Catino – che questo campo possa essere un buon punto di partenza per sensibilizzare le nuove generazioni, che sono il nostro futuro, ad una cultura di prevenzione, educazione civica, solidarietà e aiuto verso chi ne ha bisogno. Per fare in modo che siano migliori di noi siamo convinti sia necessaria una continua opera di sensibilizzazione e di formazione. Per questo abbiamo organizzato una squadra di persone, tutti operatori di grande esperienza, che hanno trasferito ai ragazzi non solo le tecniche di protezione civile e primo soccorso, ma anche e soprattutto il valore dello stare insieme e di essere d’aiuto agli altri, e siamo particolarmente soddisfatti perché abbiamo visto l’entusiasmo dei ragazzi e la loro voglia di apprendere che ci ha premiato degli sforzi e del lavoro sostenuto”.

La Croce Rossa Italiana è presente dal 1977 sul territorio cavese con iniziative di interesse pubblico quali la promozione e la diffusione dell’educazione sanitaria, la cultura della protezione civile e dell’assistenza alla persona, organizzare e svolgere con la propria struttura il servizio di pronto soccorso e trasporto infermi, operare nel campo dei servizi alla persona ed in particolari sanitari, sociali e sociosanitari
Sostegno e plauso per l’iniziativa, dall’assessore ai Servizi Sociali, Enrico Bastolla e dalla Consigliera comunale, Paola Landi.
“Sono veramente grata a questi splendidi ragazzi della Croce Rossa Italiana – afferma Paola Landi, presidente Commissione consiliare, Sanità e Servizi Sociali – sono un punto di riferimento per la nostra Città, sempre attivi non solo nel prestare soccorso, ma anche in queste altrettanto importanti attività di scuola, dirette a diffondere la cultura della prevenzione e del senso civico”.