Cava de’ Tirreni. Madonna dell’Olmo: Patrona da 344 anni

L’Amministrazione Servalli sostiene fortemente i Festeggiamenti in onore della Beatissima Vergine dell’Olmo, Patrona di Cava de’ Tirreni, che si svolgeranno dal 30 agosto al 12 settembre prossimo e la Basilica Pontificia, Santuario Maria Incoronata dell’Olmo, dove è custodita dal sacra immagine della Vergine.

“E’ la festività più importante – afferma l’assessore ai Grandi Eventi, Enrico Polichetti – perché celebra un atto di fede di tutti i cavesi che hanno voluto nel 1672 la Vergine come loro Patrona. Proprio per questo invitiamo i cavesi a rinnovare questa professione di fede e sostenere i Padri Filippini del Santuario. Basta veramente poco, uno, due o cinque euro, sarebbe un piccolo gesto di generosità e di devozione verso la Vergine e la nostra città. Inoltre, invito chi ne ha possibilità di collaborare con il Comitato festeggiamenti, rivolgendosi a padre Giuseppe Ragalmuto e rendendosi parte attiva, magari facendosi carico di allestire banchetti per la questua sulle frazioni oltre che in altre attività”.

Saranno attivi banchetti per la questua in piazza Vittorio Emanuele III (piazza duomo), il 20, 21, 27, 28 agosto e il 3 e 4 settembre.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati