Cava. Lavori di pubblica utilità al Comune e nelle scuole

Scadono il 14 luglio prossimo i termini per partecipare alla selezione pubblica di minimo 50 soggetti da utilizzare nei servizi di pubblica utilità, indetta dal Comune di Cava de’ Tirreni su finanziamento della Regione Campania.

A seguito del Decreto Dirigenziale Regionale n.6 del 29.05.2017 pubblicato sul BURC n.43 del 29 maggio 2017, possono partecipare al bando coloro che sono: attualmente disoccupati e privi di alcun tipo di sostegno al reddito; residenti nel Comune o nei Comuni limitrofi distanti non oltre 30km dalla sede di svolgimento delle attività lavorative; ex percettori di indennità di sostegno al reddito scaduta dal 2014 al 2017 (in ogni caso prima dell’avvio delle attività di pubblica utilità); iscritti ai competenti Centri per l’impiego. Il progetto potrà avere una durata massima di 6 mesi, con un impegno massimo di 20 ore settimanali, pari a circa 80 ore mensili; Al soggetto utilizzato nel progetto sarà corrisposta una indennità mensile pari a € 580,14 previo accertamento della partecipazione effettiva al progetto ed in proporzione all’impegno orario previsto.
Tutte le informazioni utili, l’avviso e la domanda per partecipare alla selezione, sono pubblicate sul sito istituzionale www.cittadicava.it.

Ieri pomeriggio, 5 luglio 2017, l’Assessore alle Politiche Sociali, Enrico Bastolla e il Consigliere comunale, con delega alla Pubblica Istruzione, Enzo Passa, hanno incontrato i dirigenti dei Circoli Didattici e degli Istituti Comprensivi cavesi per condividere le possibilità occupazionali offerte dalla Regione anche con gli Istituti scolatici cittadini che, quali enti territoriali, possono accedere alle stesse opportunità offerte dal bando, con una propria progettualità da candidare al finanziamento regionale e quindi con un apposito avviso di selezione per impieghi di pubblica utilità nelle scuole..
Hanno partecipato i rappresentanti dei quattro circoli didattici e degli Istituti comprensivi, Giovanni XXIII e Carducci Trezza.

“Riteniamo importante – afferma l’Assessore Enrico Bastolla – avere una continua interlocuzione anche con le scuole su queste tematiche. Il nostro compito vuole essere anche quello di informare delle possibilità in campo tutti i soggetti che possono essere percettori di finanziamenti regionali e nazionali per il sostegno al reddito e coordinare azioni per favorire quante più persone disagiate possibili”.

“Con le scuole – aggiunge il Consigliere delegato, Enzo Passa – operiamo in stretta sinergia in una reciproca condivisione di progettualità che come in questo caso sono importanti anche sotto l’aspetto occupazionale seppur nei limiti del sostegno al reddito. Mi auguro che tutti gli Istituti si adoperino affinché la platea delle possibilità di impiego sia la più ampia possibile. Oltretutto data la carenza di personale, anche queste occasioni sono importanti per risolvere tanti problemi”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati