Cava. Presentato il consulente per le attività degli Ispettori Ambientali

E’ stato presentato stamattina, presso la Sala Gemellaggi di Palazzo di Città, il consulente del Sindaco Vincenzo Servalli, per le attività degli Ispettori Ambientali Volontari, Livio Cav. Trapanese, già Lgt. Comandante di reparti della Guardia di Finanza.

Il Sindaco Servalli e l’Assessore all’Ambiente, Nunzio Senatore, hanno ribadito la volontà di dare nuovo impulso all’attività del nucleo degli Ispettori Ambientali Volontari quali sentinelle del territorio per la salvaguardia del decoro e dell’igiene urbana.

“Sul tema dei rifiuti e del decoro urbano siamo pienamente in campo – afferma il Sindaco Servalli – ma non siamo assolutamente soddisfatti. Il tema ovviamente è complesso perché presenta variabili che non dipendono dall’amministrazione, come la questione impianti. La nostra parte la stiamo facendo. Abbiamo finalmente un unico gestore, la Metellia che stiamo riorganizzando, a breve partiremo con una più estesa raccolta porta a porta spinta al centro e con la reintroduzione sulle frazioni partendo da S. Anna dei cassonetti per la differenziata. Oggi abbiamo presentato Livio Trapanese, quale consulente per rafforzare l’azione degli Ispettori che dovranno svolgere in maniera sistematica, puntuale i compiti loro assegnati che devono essere di educazione e sensibilizzazione costante della popolazione soprattutto di quella fascia che resiste all’osservanza delle norme e poi anche sanzionare i riottosi che vanificano gli sforzi dell’Amministrazione e dei cittadini”.

Il nuovo regolamento, approvato dal Consiglio comunale del 18 maggio scorso, ha attribuito agli Ispettori la qualifica di Pubblico Ufficiale e maggiori strumenti di controllo e sanzionatori.

“Il mio impegno – afferma Livio Trapanese – sarà di assistere, spronare l’attività di questi ragazzi che hanno dimostrato con i fatti l’amore per la propria città assolvendo al compito che hanno deciso di svolgere, pur nelle difficoltà operative cui si sono trovati a cui questa Amministrazione ha deciso di porre rimedio. Cercheremo di recuperare quanti si sono allontanati e anche organizzare un nuovo bando e corso per nuovi Ispettori Ambientali Volontari che però devono essere realmente motivati e disposti a svolgere questo compito ”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati