Cava. Riqualificazione di piazza Trezza, presentato il progetto

Si è tenuto ieri sera, lunedì 25 luglio 2016, nel teatro comunale di Passiano, l’incontro con i cittadini della frazione per la presentazione del progetto preliminare di riqualificazione di piazza Trezza.

Alla presenza dell’Architetto Luigi Collazzo, degli Assessori alle Opere Pubbliche e alla Manutenzione Enrico Bastolla e Nunzio Senatore, del Consigliere Comunale Luca Narbone, che hanno annunciato l’intervento previsto, i cittadini hanno avuto modo di esprimere la propria opinione al riguardo, offrendo anche importanti contributi in termini di idee.

“Mi ritengo molto soddisfatto, dichiara il Consigliere Comunale Luca Narbone dell’incontro avvenuto con gli abitanti della popolosa frazione di Passiano, infatti oltre ad essere stato un modo di presentazione del progetto preliminare di piazza Trezza è stato un momento di massima condivisione per far si che i cittadini siano messi al centro delle scelte amministrative. Ogni cittadino presente ha potuto esprimere il proprio parere dando un contributo prezioso alla stesura del progetto preliminare. È questa la nostra concezione di politica, dare voce e collaborare con i cittadini cavesi. Piazza Trezza, ormai nel completo degrado, necessita di una riqualificazione e, soprattutto, di uno spazio attrezzato per i più piccoli che, ad oggi, risulta inesistente. Nei prossimi mesi avremo un altro incontro per presentare il progetto preliminare con le modifiche apportate grazie alle osservazioni raccolte”.

La riqualificazione non stravolgerà l’aspetto di piazza Trezza che sarà resa più funzionale e fruibile. Verrà realizzata un’area giochi, verrà diminuito l’impatto ambientale aumentando il verde con creazione di zone d’ombra. Si prevede l’allargamento dell’incrocio tra Via Leopoldo Siani e Via Aniello Ferrigno per migliorare, notevolmente, la viabilità della frazione.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati