Cava. Rotatoria viale Marconi: nessuna marcia indietro ma trovato l’accordo

“Posti auto garantiti e maggiore sicurezza per la viabilità, con la piena soddisfazione dei commercianti del tratto di viale Marconi all’intersezione con via Talamo”. Questo l’incipit di una nota diffusa dall’ufficio stampa del Comune di Cava, dopo l’incontro , voluto dal Sindaco Vincenzo Servalli, con i commercianti del posto. Al vertice di ieri pomeriggio hanno partecipato anche il vice sindaco Nunzio Senatore, il Consigliere delegato alla Polizia Locale, Giovanni del Vecchio, il responsabile del procedimento e il progettista dell’intervento.

L’incontro è servito per definire nel dettaglio le modifiche alla circolazione stradale previste dal nuovo dispositivo che sarà adottato con la realizzazione della rotatoria. Il progetto prevede l’istituzione del doppio senso di marcia sul tratto di via Talamo adiacente l’ex tribunale, con la sistemazione dei posti auto non a “pettine” ma paralleli al marciapiede, il senso obbligato a desta per i veicoli che scendono da via Virno con la ricongiunzione del marciapiede nel tratto attualmente aperto per l’immissione su Viale Marconi direzione nord.

“E’ stato un confronto costruttivo – afferma il Vicesindaco Nunzio Senatore – che è servito soprattutto ad un chiarimento durante il quale il Sindaco ha dato alla parte tecnica indicazioni affinché non ci fossero penalizzazioni di posti auto. Alla fine i commercianti si sono detti soddisfatti dell’incontro che non ha visto alcuna marcia indietro sul progetto, come detto da qualche parte, che invece va avanti e verrà completato come previsto originariamente, naturalmente garantendo quanti più posti auto possibile”.