Cava. Valdo Spini per ricordare i fratelli Rosselli

rosselli

Lunedì prossimo, 12 giugno, alle ore 18.00, nel Salone d’Onore di Palazzo di Città, si terrà un importante convegno sui fratelli Carlo e Nello Rosselli, ad ottant’anni dalla loro uccisione (1937-2017) importanti figure di politici, giornalisti ed attivisti antifascisti, alla cui morte durante l’esilio francese per mano fascista, Pietro Calamandrei (politico, accademico, fondatore del Partito d’Azione) scrisse l’epitaffio: “Giustizia e Libertà, per questo morirono, per questo vivono”.

rosselli

Al Convegno organizzato dall’Amministrazione Servalli e dalla Fondazione Circolo Rosselli di Firenze, partecipa quale relatore d’eccezione, Valdo Spini, Presidente della Fondazione Circolo Rosselli, figura di primo piano del socialismo italiano ed internazionale, eletto ininterrottamente deputato dal 1979 al 2008, più volte Sottosegretario, nel 1993 Ministro dell’Ambiente e Aree Urbane con il Governo Amato, cofondatore dei Democratici di Sinistra, nell’aprile 2010 è stato eletto presidente del Coordinamento delle Riviste Italiane di cultura (CRIC); il 3 maggio 2012 è stato eletto presidente dell’Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane (AICI); dal marzo 2013 è Presidente del Comitato Scientifico della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Autore di pubblicazioni sui Fratelli Rosselli, saggi ed articoli sul socialismo.
Interverranno al convegno, il Sindaco Vincenzo Servalli, il prof. Carmine Pinto, docente di storia contemporanea all’Università degli Studi di Salerno, il dott. Mariano Agrusta, presidente del Circolo Rosselli di Cava de’ Tirreni.
Al termine, intorno alle 19.30, nel Parco Falcone e Borsellino di viale Crispi, si terrà la cerimonia di riposizionamento della targa del partigiano Zinna, oggetto di un atto vandalico, a cura della sezione Anpi d Cava de’ Tirreni.