Cavaiola e Solofrana, stop agli scarichi. Scatta la protesta

Cavaiola e Solofrana: basta scaricihi nei fiumi. E’ stata indetta per venerdì 7 luglio alle ore 18.30 in piazza Municipio a Nocera Inferiore una manifestazione di protesta.

Il Comitato No Vasche No inquinamento, presieduto da Emiddio Ventre, intanto. invoca chiarezza e chiede gli atti relativi al completamento della rete fognaria di Nocera Inferiore.

Di seguito il testo della richiesta:

“Considerato:
– che i lavori nel comune di Nocera Inferiore per il collegamento al depuratore non sono mai iniziati;
– con il collegamento della rete fognaria nei comuni a monte cioè Cava de Tirreni e Nocera Superiore al depuratore di Nocera Superiore ha fatto sì che nel torrente Cavaiola non scorresse più acqua, facendo venire meno l’effetto diluizione per abbattere il carico inquinante, che viene generato dalla rete fognaria comunale di Nocera Inferiore;
– dal Progetto di fattibilità Tecnico economica – Relazione tecnico generale fornitoci a seguito richiesta di accesso agli fatta all’Arcadis del 20/12/2016 risultano 20 scarichi facente parte della rete fognaria comunale che scaricano sia nel torrente Cavaiola e Solofrana;
– visto l’aggravarsi della situazione igienico sanitaria in seguito ai miasmi generati dal torrente Cavaiola in tutto il tratto di attraversamento della città
– visto il malcontento generale della popolazione che sta sfociando, almeno per il momento, in manifestazioni pacifiche

Si chiede di

conoscere i motivi che hanno generato questo ritardo decennale rispetto ai comuni limitrofi, l’ente dal quale saranno realizzati, la data presunta di inizio lavori e per ciò che attiene gli aspetti tecnici, amministrativi, politici e di sicurezza idraulica delle opere inerenti e, poterne efficacemente analizzare gli impatti sull’ambiente e la popolazione, di visionare ed estrarre copia dei seguenti atti del “progetto esecutivo” detenuti dai VS uffici relativi a:
1) Relazione Generale;
2) Planimetria Generale della rete fognaria

Contestualmente invita e diffida le SS.VV. a porre in essere tutto quanto necessario per il completamento delle fogne comunali e alla tempestiva messa in sicurezza delle stesse per tutta la loro estensione, a salvaguardia dei diritti ed interessi legittimi dei cittadini”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati