Cervelli in fuga dall’Italia e premiati all’estero. La storia di Selene Silvestri di Sant’Egidio

Cervelli in fuga dall’Italia e premiati all’estero. Selene Silvestri, 31enne, originaria di Sant’Egidio del Monte Albino è l’unica italiana tra i ventidue ricercatori provenienti da tredici nazioni, tra cui Canada, Cina, Usa, India, Gran Bretagna, che hanno ottenuto borse di studio post- dottorato all’ Ivado di Montreal, un prestigioso centro di ricerca nel campo dell’informatica applicata. La giovane ricercatrice, laureata in matematica all’ Università di Salerno, con il massimo dei voti, discutendo una tesi proprio sull’informatica applicata alla logistica, è già da alcuni anni in Canada, prima per il triennio di dottorato post-laurea presso il Cirrel, un centro interuniversitario di Montreal, affiancando il professor Gilbert Laporte, uno dei massimi esponenti della materia e poi da un anno circa, lavora ad un progetto di Logistica umanitaria nell’area Caraibica e del Centro America, in collaborazione anche con Marie-Eve Rancourt, una giovane professoressa dell’HEC (l’Alta Scuola di Economia di Montreal).

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati