Consiglio Provinciale, Cappelli lascia Fdi e aderisce al Gruppo Misto. Di Giorgio subentra a Fiscina

Consiglio Provinciale questa mattina a Palazzo Sant’Agostino. Prima dell’inizio dei lavori, il presidente Giuseppe Canfora ha letto una comunicazione del consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Angelo Cappelli che lascia il partito per aderire al Gruppo Misto. Cappelli non era presente in aula perché ieri sera, intorno alle 21, è rimasto coinvolto in un incidente stradale mentre era in compagnia della moglie e del figlio piccolo avvenuto all’altezza dello svincolo autostradale di Battipaglia. Cappelli ha riportato contusioni ed escoriazioni, il figlio illeso e la moglie una frattura. Al consigliere e alla moglie gli auguri di pronta guarigione da parte del presidente Canfora e dell’assise provinciale.

Tra i punti all’ordine del giorno l’ingresso in Consiglio di Mimmo Di Giorgio. L’ex sindaco di Montecorvino Pugliano ha preso il posto di Gregorio Fiscina, decaduto dalla carica dopo la mancata elezione a consigliere comunale di Buccino. Di Giorgio è il primo dei non eletti di Forza Italia.

Tra gli altri punti discussi, l’approvazione di 16 debiti fuori bilancio e la designazione di tre membri nel Consiglio dei delegati del Consorzio di Bonifica Vallo di Diano e Tanagro. Designati Vincenzo Chiappaldo, Gianfranco Cavallone, Francesco Bellomo. L’assise provinciale ha votato anche un documento della Coldiretti Salerno contro l’accordo commerciale Canada-Unione Europea sui prodotti Dop. Secondo la Coldiretti, l’accordo di libero scambio con il Canada legalizza la pirateria alimentare, accordando il via libera alle imitazioni canadesi dei nostri prodotti più tipici. Rinnovata infine la convenzione tra la Provincia di Salerno e il Comune di Sessa Cilento per la gestione associata di Palazzo Coppola.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati