Costiera Cilentana: la Provincia attiva nuovi collegamenti bus/treno fino al 31 agosto

Dal prossimo 22 luglio e fino al 31 agosto la Provincia di Salerno attiverà nuovi collegamenti intermodali bus/treno presso le stazioni ferroviarie di Vallo Scalo, Pisciotta e Sapri al fine di consentire ai viaggiatori la mobilità da e per le località turistiche della costiera cilentana.

Il servizio riguarderà le stazioni di collegamento con le principali località balneari del Cilento, attualmente servite in maniera insufficiente con riferimento ai picchi di domanda previsti per il periodo, e sarà strutturato con servizi navette giornaliere, organizzate durante l’arco della giornata in relazione agli arrivi e le partenze dei treni provenienti e diretti per le Stazione di Salerno e Napoli Centrale, sulle seguenti direttrici:

a. Linea 1 – Vallo Scalo FF.SS. – Pioppi – Acciaroli e viceversa;
b. Linea 2 – Sapri Scalo FF.SS. – Villammare – Capitello – Policastro – Scario viceversa;
c. Linea 3 – Pisciotta Scalo FF.SS. – Palinuro – Marina di Camerota e viceversa, con navetta per Marina di Pisciotta.

Sulle direttrici “Vallo Scalo FF.SS. – Pioppi – Acciaroli e viceversa” e “Sapri Scalo FF.SS. – Villammare – Capitello – Policastro – Scario viceversa” è previsto il trasporto gratuito dei passeggeri muniti di biglietto Trenitalia (Regionali, Intercity, Cilento Blue) sugli autobus impiegati per il collegamento bus/treno mentre sul collegamento intermodale attivo presso la stazione ferroviaria di Pisciotta, i viaggiatori dovranno munirsi di biglietto secondo la tariffa regionale vigente, per poter viaggiare sugli autobus diretti da e per la stazione, ad eccezione dei passeggeri muniti di biglietto dei Treni Intercity e Cilento Blue, per i quali viene previsto il trasporto gratuito.

Gli orari dei collegamenti intermodali bus/treno saranno pubblicati sui portali web e dai sistemi informativi di Trenitalia e Italo, presso le bacheche delle stazioni ferroviarie interessate nonché sui siti web istituzionali della Provincia di Salerno e dei Comuni interessati.

L’attività messa in campo consentirà di migliorare le connessioni da e per il Cilento, incentivando i cittadini a servirsi del treno quale mezzo migliore e più ecologico e contribuendo a ridurre il livello di congestionamento della rete stradale provinciale, che ancora subisce le conseguenze dell’interruzione della strada 430 “cilentana” nel tratto Agropoli/Prignano.

Foto dal web

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati