Degrado al cimitero di Pagani, la denuncia di FdI

Degrado al cimitero, arriva la denuncia del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia.

“Il gravissimo degrado in cui versa il Cimitero Comunale dimostra, ancora una volta, che il Sindaco e la sua amministrazione hanno ormai abbondantemente superato anche il limite oltre il quale ci si può solo vergognare della propria ignavia ed incapacità – si legge nella nota -. Erbacce fitte ed alte che sovrastano le “tombe a terra dei defunti”, la cronica mancanza di acqua, la sporcizia e la puzza che invade l’edificio funerario sono solo alcuni degli aspetti di degrado che aumentano giorno per giorno nella completa indifferenza del Sindaco e del Responsabile del Cimitero Comunale. Ormai anche gli interventi di ordinaria amministrazione sono diventati una chimera, la città continua ad essere abbandonata a se stessa ed i cittadini costretti ad assistere, inermi, al degrado progressivo quotidiano che caratterizza la nostra Pagani”.

Gli esponenti di FdI invocano, poi, nuovamente le dimissioni del sindaco. “Il Gruppo consiliare di FDI, che da mesi sta chiedendo invano al Sindaco (essendo egli totalmente incapace anche solo di affrontare un pur minimo problema di governo) di dimettersi e lasciare spazio a “libere e non più drogate elezioni amministrative”, non ci sta ad assistere, impotente, a questo sfascio e chiede che si affronti, ad horas, lo stato di vera e propria emergenza che caratterizza il cimitero Comunale, impegnando uomini e mezzi della Pagani Servizi Srl – va avanti il comunicato – .Quest’ultima, infatti, ben può essere impegnata nella sistemazione dei viali e nel taglio delle erbacce che dominano le zone delle “tombe a terra”, nonché nella pulizia dell’edificio funerario, ed in tal modo guadagnarsi in parte il sovradimensionato compenso annuo che riceve e che, ormai, supera il milione di euro. Contestualmente chiede che il Sindaco chiarisca, in Consiglio Comunale, le modalità effettive con le quali il Responsabile del Cimitero Comunale utilizza i servizi di esumazione e tumulazione affidati a una ditta di Sant’Antonio Abate essendo sempre più numerose le denunce di abusi e soprusi ai danni dei cittadini”.

Foto fornite da FdI e scattate all’interno del cimitero nelle giornate di venerdì 5 maggio e domenica 7 maggio

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati