Dipendente dell’ospedale assente da tre mesi. Era in cella

Risultava assente da tre mesi. La sua azienda sanitaria non riusciva a rintracciarlo. Si è poi appurato che era in carcere. Al centro della vicenda è un dipendente dell’ospedale di Caserta. Dopo avere accertato la motivazione della prolungata assenza il direttore generale dell’ospedale di Caserta, Gianni De Masi, lo ha giustamente licenziato.

A darne notizia è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, raccontando che “era stato impossibile avere notizie del dipendente nonostante avesse la sorella che lavora nello stesso ospedale, fino a che un avvocato non ha scritto alla direzione per avvisare che il lavoratore in questione era detenuto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere”.

Fonte ANSA
immagine concettuale dal web

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati