Donare gli organi. L’Amministrazione dà il via alla procedura per rendere più facile la possibilità di esprimersi

Una scelta in Comune è lo slogan che la Regione Campania ha ideato per l’avvio della procedura presso i Comuni della Campania per esprimere da parte dei cittadini la volontà sula donazione di organi e tessuti. Il Comune di Nocera Inferiore è stato il primo Comune nella Provincia di Salerno, con apposita delibera, ad aderire al progetto che ha previsto un corso di formazione seguito dagli addetti dell’ufficio anagrafe al rilascio della Carta d’identità elettronica che provvederanno a far compilare apposito modulo per l’adesione da parte di chi deciderà per la donazione. In effetti, a partire da oggi, esprimersi sulla donazione sarà ancora più facile. Quando si ritirerà o si rinnoverà la carta d’identità si potrà richiedere all’ufficiale d’anagrafe il modulo per la dichiarazione dove in un apposito campo si indicherà la propria volontà e dopo averlo firmato sarà riconsegnato all’operatore. La decisione sarà trasmessa in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni. Comunque sarà sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. Venerdì alle ore 11,00 in aula consiliare di Palazzo di Città si svolgerà la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. Saranno presenti oltre al Sindaco Torquato e i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, i rappresentanti del D.I.T. (Dipartimento Interaziendale Trapianti) della Regione Campania, il Presidente dell’AIDO Campania dott. Michele Senneca, il Presidente dell’AMD’OT di Nocera Gino D’Angelo, il Direttore Generale dell’ASL Salerno Dott. A. Giordano.